La Storia dell'ITGC Fermi

L'Istituto "Enrico Fermi" nasce a Ciriè nell'anno scolastico 1967-1968 come sede staccata dell'Istituto Tecnico Commerciale Statale "Luigi Einaudi" di Torino.

Le aule trovano provvisoriamente ospitalità in alcuni locali del Palazzo Comunale.

Il 22 aprile 1972 la scuola conquista l'autonomia, diventando Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri "Enrico Fermi", caratterizzato dai due indirizzi di scuola superiore, e viene trasferita nel nuovissimo edificio di Via San Giovanni Bosco 17 a Ciriè.

Dotato di locali ampi e luminosi, disposti con criterio architettonico rigoroso, l’edificio conserva tuttora le caratteristiche funzionali che rispondono alle esigenze di una scuola moderna.

Nell'area compresa tra la periferia nord di Torino e le Valli di Lanzo è il primo Istituto a offrire una formazione di scuola superiore della durata di cinque anni. Il diploma quinquennale garantiva un ampio sbocco professionale e l’accesso alle facoltà tecniche.

Nel 1968 una legge dello Stato ha esteso la possibilità di accesso a tutti gli indirizzi universitari agli studenti in possesso di un diploma conseguito alla fine di un corso di studi quinquennale, mentre per le scuole quadriennali è necessario un anno integrativo.

L’apertura della scuola rispondeva all'esigenza di formare personale qualificato nell'ambito dell'amministrazione aziendale e del terziario. La sua collocazione a Ciriè era dovuta alla centralità di questa città in espansione e cuore dell'economia di tutta la zona.

Nel 2003 l'Istituto Fermi è stato certificato secondo la norma UNI EN ISO 9001:2000 per il Sistema di Gestione della Qualità. Nello stesso anno è stato accreditato anche dalla Regione Piemonte.